Vincolo quinquennale, entro giovedì voto per l’abolizione

Vincolo quinquennale, entro giovedì voto per l’abolizione
L’annuncio dell’ex-ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti

La notizia arriva dall’ex ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti. Entro giovedì ci sarà un voto in Commissione Bilancio sul suo emendamento che prevede l’abolizione del vincolo quinquennale – durerà un anno – per le immissioni in ruolo.

Difficile dire cosa succederà

Il fatto che l’emendamento abbia superato il vaglio di ammissibilità, è già una buona notizia in sé, come ammette lo stesso ex-ministro. Difficile dir oggi quale sarà l’esito del voto. Come spiega Fioramonti, oltre al suo emendamento “ce ne sono altri, meno coraggiosi del mio che lo riducono per tre anni o per gli specializzati Fit” – insomma qualcosa si farà ma non è detto che si scelga l’emendamento dell’ex-ministro.

Rivalutare gli stipendi

Fioramonti è anche ritornato sul altri temi, collegati a quello del blocco quinquennali, come quello degli stipendi degli insegnanti. Il tema del blocco quinquennale “sarebbe mitigato se avessimo degli stipendi adeguati per gli insegnanti, ma oggi abbiamo docenti che si devono spostare anche di migliaia di chilometri di distanza e al tempo stesso hanno una famiglia da mantenere”.

E ancora “Occorre rivalutare gli stipendi degli insegnanti, garantire tutte le tutele possibili. In attesa di un miglioramento stipendiale, si potrebbe chiedere bonus affitto, vitto o altro. In altri paesi funziona diversamente”. 

Vittorio Borgatta

Vittorio Borgatta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *