TAR FRIULI: Il SINDACATO HA DIRITTO A CONOSCERE I COMPENSI DEL FIS

TAR FRIULI: Il SINDACATO HA DIRITTO A CONOSCERE I COMPENSI DEL FIS

Nonostante i pareri del Garante della privacy e le circolari ministeriali, continuano le sentenze che sanciscono il diritto delle organizzazioni sindacali di conoscere i dati relativi ai compensi del FIS. Ultima, una sentenza del Friuli, dove un’organizzazione sindacale chiedeva ad una dirigente di avere copia della documentazione relativa alle risorse economiche oggetto di contrattazione. La Dirigente negava l’accesso, sottolineando i aver già fornito i dati aggregati e parzialmente disaggregati e adducendo motivazioni legate alla privacy.

L’organizzazione ha fatto ricorso al tar e i giudici hanno sancito che c’è un “interesse diretto, concreto e attuale” con il diritto dell’organizzazione a conoscere elementi relativi alla materia di contrattazione. Secondo i giudici del TAR i dati aggregati non sono sufficienti ai fini dell’esercizio della prerogativa sindacale di verifica. Non viene inoltre richiesto nessun dato sensibile, ma soltanto atti amministrativi.

Quindi la Dirigente è stata condannata ad esibire i documenti richiesti, con i pagamento delle spese processuali da parte dell’amministrazione.

LA SENTENZA

Guido Ferrari

Guido Ferrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *