Sostegno, cosa significa l’addio al posto comune

Sostegno, cosa significa l’addio al posto comune
La ministra annuncia la creazione di una classe di concorso specifica

Nel suo ultimo atto di indirizzo la ministra dell’Istruzione ha aperto alla creazione di una classe di concorso specifica per il sostegno.

Atto di indirizzo

Per capire cosa significa tutto questo dobbiamo fare una premessa. Gli atti di indirizzo spesso rimangono lettera morta. Un po’ come succede agli ordini del giorno votati dal Parlamento. In questo caso perché cambi qualcosa è necessaria l’emanazione di un regolamento. E difficilmente tutto questo potrà avvenire in tempi brevi visto il periodo di emergenza che stiamo vivendo (fare delle previsioni in questo campo è comunque difficile).

Più difficile il passaggio da sostegno a posto comune

Con la creazione di una nuova classe di concorso sarà più complicato per gli insegnanti di ruolo passare dal sostegno alla cattedra su materia, perché i docenti interessati dovranno presentare la domanda di passaggio di cattedra o di ruolo e non più la domanda di trasferimento.

Una differenza rilevante perché i passaggi di cattedra e di ruolo avviene solo sul 25% dei posti che rimangono vacanti dopo i trasferimenti mentre i trasferimenti avvengono sul 100% dei posti disponibili.

Un nuovo vincolo agli insegnanti di sostegno che si aggiungerà ai 5 anni di vincolo prima di poter presentare la domanda di mobilità per passare sul posto comune.

Vittorio Borgatta

Vittorio Borgatta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *