Scuole aperte in estate: obbligatorio per i docenti? Il punto della situazione

Scuole aperte in estate: obbligatorio per i docenti? Il punto della situazione

Nel piano presentato ai sindacati emerge chiaramente come l’intenzione del Ministero dell’Istruzione sia quella di mettere in piedi attività di “rinforzo” nei mesi di giugno , luglio e agosto . A tal fine verranno stanziati fondi pari a 500 milioni di euro .

Nei piani del Ministero i progetti delle scuole per l’estate potranno iniziare subito  dopo gli scrutini di giugno e proseguiranno a  luglio e agosto. I fondi sono così suddivisi: 150 milioni previsti dal decreto sostegni da dividere tra tutte le scuole (circa 16/20 mila euro a scuola) e 320 di fondi europei Pon inutilizzati . Le risorse saranno destinate alle zone del paese in maggior difficoltà. In particolare  il 70 per cento viene destinato alle aree del Sud.

Obbligo per i docenti?

Il personale scolastico non avrà obblighi di partecipazione. Per le singole scuole la partecipazione sarà libera. Ogni scuola interessata dovrà aderire al piano del Ministero. Potranno partecipare le scuole di ogni ordine e grado . Gli studenti potranno partecipare a titolo gratuito. Per tutti gli insegnanti che parteciperanno è prevista una retribuzione. 

Francesco Pititto

Francesco Pititto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *