Rinnovo contratto scuola, è corsa contro il tempo per arrivare alla firma entro l’anno

Rinnovo contratto scuola, è corsa contro il tempo per arrivare alla firma entro l’anno

Il prossimo incontro per il rinnovo del contratto della scuola è previsto per il 25 ottobre. Ed è corsa contro il tempo per arrivare al rinnovo entro la fine dell’anno.

I nodi da sciogliere

Per arrivare una firma il primo passaggio è ovviamente l’insediamento del nuovo governo – e la nomina del ministro dell’Istruzione. Ci vorrà poi una modifica dei documenti di programmazione economica italiani, perché la firma o meno del CCNL modificherebbe in modo sensibile la spesa per i dipendenti pubblici.

Il peso degli arretrati

Solo la spesa per gli arretrati maturati fino a tutto il 2022 avrebbe un costo lordo una tantum pari a più di 5,6 miliardi di euro. Per questo ci sono ancora dei problemi relativi al finanziamento dell’aumento, come la questione dei circa 340 milioni in più provenienti dal MOF.

Si arriverà alla firma nel 2023?

Lo scenario più probabile è che si arrivi alla firma all’inizio del prossimo anno solare. Con un aumento netto che dovrebbe comunque dalle tre cifre. Si parla di 50-60 euro netti di aumento (in media).

Roberto Bosio

Roberto Bosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *