Permesso per vaccinazione: vuoto normativo? Approfondimento.

Permesso per vaccinazione: vuoto normativo? Approfondimento.

In queste settimane migliaia di docenti si stanno vaccinando. Cosa avviene se la somministrazione coincide con l’orario di servizio? Attualmente esiste un vuoto normativo e non esiste una norma specifica in grado di regolamentare tale tipologia di assenza.

Secondo Giuseppe D’Aprile (Uil) “per il personale non è stato al momento previsto un permesso speciale o ad hoc che consenta di essere giustificati dall’assenza per il tempo necessario alla somministrazione.”

“Una situazione inammissibile – da un lato la vaccinazione anti Covid, che rientra a pieno nei motivi di sicurezza sul lavoro e rappresenta per il personale della scuola uno strumento di protezione, per sé e per gli altri; dall’altro la mancanza di un riferimento normativo per potervi accedere.”

Lo stesso D’Aprile avanza una proposta:

Si potrebbe anche considerare tale vaccinazione al pari di quella obbligatoria antitetanica – la proposta di Uil scuola – che prevede il diritto dei lavoratori dipendenti ad allontanarsi dal servizio, per sottoporsi alla vaccinazione antitetanica, ove debbano farlo durante le ore lavorative, come da DPR n. 1301/65 all’art. 6″.

Francesco Pititto

Francesco Pititto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *