Immissioni in ruolo 2021/22, forse saranno in modalità telematica e si partirà il 28 giugno

Immissioni in ruolo 2021/22, forse saranno in modalità telematica e si partirà il 28 giugno

Iniziano a circolare ipotesi sulle modalità con cui avverranno le immissioni in ruolo. Dai resoconti fatti dai sindacati, relativamente ad una riunione con l’USR del Lazio, emerge sempre più chiaro lo scenario che le prossime immissioni in ruolo avverranno in modalità telematica, come già avvenuto lo scorso anno.

Immissioni in ruolo su Istanze OnLine

Le cose dovrebbero essere più chiare a breve. L’ipotesi sembra verosimile anche perché permetterebbe di velocizzare le operazioni di immissioni e renderebbe più facile raggiungere l’obiettivo di arrivare alle nomine delle GPS entro l’inizio dell’anno scolastico.

Se tutto dovesse essere confermato, i candidati dovranno fare tutto su Istanze OnLine. In un primo tempo dovranno dare un ordine di preferenza tra le province che compongono la regione nelle cui graduatorie di merito sono presenti. In una fase successiva sarà necessario dare un ordine di preferenza tra tutte le scuole che compongono la provincia che è stata attribuita al candidato dall’applicazione.

La scelta del candidato

Si dovrebbe partire con le immissioni in ruolo relativamente ai posti residuati dal contingente dell’anno passato – con l’applicazione della retroattività giuridica al primo settembre 2020. I candidati presenti su più graduatorie dovranno dare anche un ordine di preferenza tra le varie classi di concorso.

Le nomine da GAE – dove sono ancora presenti dei candidati – dovrebbero arrivare dopo le nomine da graduatorie di merito dei concorsi. Subito dopo dovrebbero arrivare le nomine anche da GPS. In questi casi la scelta riguarderà solo le preferenze relativamente alle sedi.

Roberto Bosio

Roberto Bosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *