Il Nuovo Assegno Unico Universale: che fine fanno gli Assegni Familiari?

Il Nuovo Assegno Unico Universale: che fine fanno gli Assegni Familiari?

Com’è noto è stata pubblicata, nella Gazzetta Ufficiale n. 82 del 6 aprile 2021, la Legge n. 46 del 1° aprile 2021, contenente la delega al Governo per riordinare, semplificare e potenziare le misure a sostegno dei figli a carico attraverso l’assegno unico e universale.

A tal proposito l’art 3 individua, fra le misure oggetto di graduale superamento o soppressione, anche gli assegni a nucleo familiare assorbiti così nell’ “Assegno unico universale”, unitamente a tutte le altre forme ed incentivi attualmente previsti a sostegno delle famiglie.

Da quanto previsto dall’art. 1 della citata legge, i requisiti per accedere al beneficio del nuovo assegno unico saranno differenti da quelli attualmente previsti per la concessione degli ANF e prenderanno come riferimento i dati Isee, in base al quale si determineranno gli scaglioni reddituali; di conseguenza cambierà anche la modulistica e la configurazione di NoiPa per l’inserimento delle richieste.

Alla luce del nuovo quadro normativo ed in attesa dell’emanazione dei decreti attuativi, diventa inutile la trasmissione di pratiche ANF del personale dipendente per il nuovo periodo contabile 01/07/2021-30/06/2022, in quanto non è ancora stato diramato il nuovo modello per la presentazione dell’assegno, sempre se la Ragioneria Territoriale dello Stato resti competente alla corresponsione del suddetto beneficio.

Giuseppe de Tullio

Giuseppe de Tullio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *