Graduatoria interna d’istituto, quali servizi si possono inserire?

Graduatoria interna d’istituto, quali servizi si possono inserire?

Alcune scuole stanno completando le operazioni di compilazione della graduatoria interna d’istituto. I problemi maggiori nella sua compilazione riguardano i titoli che si possono inserire come servizio preruolo. In questo post cerchiamo di fare chiarezza.

Caratteristiche generali dei servizi

Non è necessario un numero minimo di ore settimanali, l’unica condizione per considerare un anno scolastico nella graduatorie interna è che il docente abbia svolto almeno 180 giorni (anche non continuativi) di servizio. Ovviamente vale anche se si è svolto ininterrottamente il servizio dal 1° Febbraio fino al termine delle operazioni di scrutinio finale (o al termine delle attività didattiche nella scuola dell’infanzia). Comunque tali servizi devono essere prestati mentre si è in possesso dell’idoneo titolo di studio.

Quali servizi si possono considerare

Sono valutabili:

  • i servizi non di ruolo svolti nelle scuole statali (anche al di fuori dell’Italia) di ogni ordine e grado
  • i servizi come assistente incaricato valgono nelle scuole statali di ogni ordine e grado
  • il servizio svolto nelle scuole secondarie pareggiate vale per i docenti di ogni ordine e grado
  • non si possono valutare i servizi prestati nelle scuole paritarie e in quelle legalmente riconosciute
  • il servizio non di ruolo nelle scuole materne comunali è valutabile solo per i docenti della scuola dell’infanzia e primaria
  • il servizio non di ruolo nelle scuole primarie comunali non è valutabile, mentre quello di ruolo vale solo per i docenti della scuola primaria
  • il servizio non di ruolo nelle scuole dell’infanzia comunali è valutabile sia per i docenti dell’infanzia che per quelli della primaria
  • Il servizio militare di leva (o quello civile sostitutivo) in corso al 31/01/1987 o prestato successivamente è valutabile in tutti gli ordini e gradi di scuola. Il servizio prestato anteriormente è invece valutabile solo se prestato in costanza di nomina.

Se volete potete considerare questo riepilogo allegato alla Nota dell’USR Campania n. 5693/u del 18/4/2016:

USR Napoli n. 5693 del 18 aprile 2016 in merito ai servizi riconoscibili

Roberto Bosio

Roberto Bosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *