Crisi di governo, che fine farà il rinnovo del contratto scuola?

Crisi di governo, che fine farà il rinnovo del contratto scuola?

Fino a pochi giorni fa – quando si pensava che il governo Draghi sarebbe durato fino al 2023 -, i sindacati e l’Aran stavano discutendo sul rinnovo del contratto scuola.

Di quale aumento si parlava?

Durante l’ultimo incontro tra sindacati ed Aran le cifre sul tavolo erano le seguenti: 122 euro lordi di aumento per i docenti e 88 per gli Ata. Finora i sindacati non avevano intenzione di firmare perché volevano strappare di più.

E ora?

Sicuramente la firma sul rinnovo contrattuale non arriverà prima delle elezioni, e probabilmente nemmeno subito dopo. I sindacati vorrebbero trattare cercando di strappare risorse nella nuova legge di bilancio, ma non ci sarà da essere ottimisti.

Promesse elettorali

Fino alla date delle elezioni, i partiti potrebbero anche promettere mirabolanti aumenti di stipendio. Il passato ci ha mostrato che queste promesse non vengono quasi mai rispettate. L’ipotesi più probabile ad oggi è che il rinnovo finisca per arrivare (forse) il prossimo anno per cifre simili a quelle che vi abbiamo scritto nel primo paragrafo.

Roberto Bosio

Roberto Bosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *