Detrazioni fiscali, tagli per i redditi più alti per finanziare Flat Tax e taglio Iva

Detrazioni fiscali, tagli per i redditi più alti per finanziare Flat Tax e taglio Iva

La Legge di bilancio 2023 non è ancora arrivata alla sua forma definitiva, e tra le misure su cui si sta cercando la quadratura c’è anche la revisione del sistema di detrazioni e deduzioni fiscali. Tutto perché bisogna trovare i soldi per finanziare misure come la Flat Tax ed il taglio dell’Iva.

Il meccanismo attuale

Dal 2020 è stato instaurato un regime di progressiva riduzione per le detrazioni fiscali. Per noi comuni mortali, il fisco italiano prevede che per ogni 100 euro spesi per (ad esempio) medicinali, io paghi 19 euro in meno di tasse. Questa percentuale si riduce progressivamente per i contribuenti che hanno un reddito lordo compreso tra 120 e 240.000 euro.

Il governo Meloni starebbe lavorando per modificare questa forbice partendo da redditi lordi superiori ai 60.000 euro per arrivare al totale azzeramento di detrazioni e deduzioni fiscali una volta toccati i 120.000 euro. Per fortuna la misura non interessa il mondo dei docenti (a meno che non siano ricchi di famiglia).

Roberto Bosio

Roberto Bosio