Concorso straordinario ruolo sospeso, cosa aspettarsi?

Concorso straordinario ruolo sospeso, cosa aspettarsi?
Quali scenari si possono immaginare con la sospensione fino al 3 dicembre delle prove per il concorso straordinario ruolo?

Come vi avevamo anticipato ieri “è sospeso lo svolgimento delle prove preselettive e scritte delle procedure concorsuali pubbliche e private e di quelle di abilitazione all’esercizio delle professioni” – le uniche eccezioni sono previste per le procedure per soli titoli e quelle in cui la valutazione può (oltre ai concorsi riservati al personale sanitario).

Da quando scatta il rinvio?

La sospensione delle prove scatta da quelle previste per il 5 novembre. L’unico dato certo è che non saranno previste fino al 3 dicembre. Non si possono fare previsioni su quando verrà terminata la procedura concorsuale.

Le uniche certezze

Le uniche cose chiare sul tema sono quelle pubblicate dal ministero in una nota: oltre il 60% dei candidati avrebbe già svolto le prove, e le commissioni potranno procedere alla correzione delle prove scritte, anche da remoto.

Diverse criticità

Il rinvio delle prove mettono in difficoltà i piani del ministero. Diventa sempre più difficile sostenere l’intenzione di non prevedere alcuna prova suppletiva – cosa che porterà evidentemente a diversi ricorsi.

Per garantire parità di trattamento tra tutti i candidati sarebbe il caso di annullare quanto fatto sinora e rimandare la procedura a tempi migliori. Dubito però che questa manifestazione di buon senso possa essere sostenuta da una ministra che finora si è fatta notare solo per la sua presunzione.

Roberto Bosio

Roberto Bosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *