Concorso STEM, prova orale: di cosa si tratta

Concorso STEM, prova orale: di cosa si tratta

Come vi abbiamo scritto qui. L’USR secondo la normativa vigente dovrebbe avvertirvi via posta elettronica della data della prova orale con venti giorni di anticipo. Ma in cosa dovrebbe consistere la prova orale?

Progettare un attività didattica

Il riferimento è senza dubbio l’allegato A del DM n. 201/2020, è la prova – durata prevista 45 minuti – consiste nella progettazione di un’attività didattica comprensiva dell’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche compiute e di esempi di utilizzo pratico delle TIC. 

C’è anche l’inglese

Durante l’orale di dovrebbe essere anche l’interlocuzione con la commissione per valutare le capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese almeno al livello B2.

I temi della prova dovrebbero essere predisposti dalle commissioni giudicatrici prima degli orali. Il candidato dovrebbe pescarne uno ed avere poi 24 ore per preparare la propria lezione simulata.

Roberto Bosio

Roberto Bosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *