Concorso ordinario, ci saranno quesiti su 24 CFU e Avvertenze generali?

Concorso ordinario, ci saranno quesiti su 24 CFU e Avvertenze generali?

Il Sostegni bis prevede nuove procedure per il concorso ordinario già bandito – trattandosi di un decreto bisogna vedere anche in quale forma verrà approvata questa misura.

24 CFU

Nell’unica prova scritta della nuova procedura ci saranno dei quesiti che riguarderanno i 24 CFU nei settori antropo-psico-pedagogici e nelle metodologie e tecnologie didattiche?

Nel decreto Sostegni Bis si fa riferimento unicamente ad una prova scritta “con più quesiti a risposta multipla, volti all’accertamento delle conoscenze e competenze del candidato sulla disciplina della classe di concorso o tipologia di posto per la quale partecipa”.

Tra le competenze a cui fa riferimento il decreto sembrano rientrare a pieno titolo anche le competenze antro – psico  – pedegogiche e didattico metodologiche.

Avvertenze generali

Più complicato il tema delle avvertenze generali. Visto quanto abbiamo scritto precedentemente, sembra difficile pensare che possano trovare spazio tra le domande della prova scritta a crocette. Difficile se non impossibile dire se possa rientrare tra gli argomenti che potrebbero essere oggetto di domande nella prova orale.

Io propenderei per il no. Molto dipenderà dalla composizione della commissione. Difficile che un insegnante di ruolo in una classe di concorso faccia domande diverse da quelle relative alla materia che insegna.

Roberto Bosio

Roberto Bosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *