Concorso ordinario scuola, la prova orale

Concorso ordinario scuola, la prova orale

I candidati che supereranno la prova scritta – per sapere in cosa potete leggere questo post – con un punteggio minimo di 70/100 verranno ammessi al colloquio. Ricordiamo che sia la prova scritta che quella orale vertono sui programmi presenti nell’Allegato A – che potete trovare a questo link.

In cosa consiste

I candidati dovranno progettare un’attività didattica – scelta il giorno prima tra un ventaglio di proposte della commissione. La progettazione ovviamente comprenderà anche la spiegazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche compiute, compreso l’utilizzo pratico delle tecnologie digitali.

Dovrò solo progettare un’attività didattica?

Nei 45 minuti di durata prevista della prova, il candidato dovrò anche dimostrare la capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese di livello B2. E per alcune materie ci sarà da sostenere anche una prova pratica – per sapere quali classi di concorso dovranno sostenerla vi consigliamo di consultare l’allegato A.

Come si supera la prova?

Un candidato avrà superato la prova se avrà raggiunto un voto di almeno 70/100. Ovviamente se ho sostenuto la prova orale e quella pratica, dovrò avere un voto medio per le due prove superiore ai 70/100 della riga precedente. Per arrivare alla graduatoria del concorso manca ancora la valutazione dei titoli

Roberto Bosio

Roberto Bosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.