Chi ha paura di AstraZeneca?

Chi ha paura di AstraZeneca?

Roberto Pititto , Primario e Segretario Regionale (Calabria) del Sindacato Medici Italiani.

Ma chi ha davvero paura di AstraZeneca? Forse chi vede una multinazionale più piccola, ed europea minacciare gli interessi delle grandi americane Pfizer e Jonson&Jonson? Peggio ancora se produce senza aver dietro i grandi capitali dei fondi di investimento, ma un soggetto quasi dimenticato e fastidioso, come l’Università. Imperdonabile poi se questo vaccino costa dieci volte meno di altri e, per questo motivo, è l’unico “utilizzabile” nei Paesi in via di sviluppo. Ed è così che nasce una grande campagna di disinformazione e AstraZeneca è responsabile delle peggiori nefandezze, di morti su morti, di trombosi ed infarti, e, in prospettiva di chissà cosa altro ancora. Se pure fosse vero, ed è tutto da dimostrare, la correlazione di questo vaccino con la trombo embolia, si tratterebbe di un farmaco, da questo punto di vista, migliaia di volte meno pericoloso della pillola contraccettiva.

Ma preferiamo non dirlo, preferiamo non commentare i dati inglesi che , dopo 22 milioni di vaccinati, ci indicano un numero di eventi fatali, purtroppo sempre presenti con tutti i farmaci del mondo, pressoché sovrapponibile tra vaccini Pfizer e AstraZeneca. Preferiamo nascondere la polvere sotto il tappeto in un caso e spargerla nell’altro per tutta casa, pardon per tutta Europa. Ed è cosi che assistiamo a comparsate televisive, a sentenze su facebook, e persino ad una serie di leader , o presunti tali, proni ai diktat della Cancelliera che obbedisce a padroni più forti ancora. Ed è così che ora alla domanda posta all’inizio, rispondo tristemente : ormai tutti ed è difficile che una agenzia del farmaco riesca a guarirla questa paura. Quando la frittata è fatta nessuno riesce da questa a ricostruire le uova!

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *