Arretrati contratto scuola, spettano anche ai precari (e non occorre fare domanda)

Arretrati contratto scuola, spettano anche ai precari (e non occorre fare domanda)

Come saprete è stato raggiunto l’accordo tra il governo e i sindacati rappresentativi per quanto riguarda il rinnovo del contratto scuola. Con questo ed altri post cercheremo di fare chiarezza su alcuni aspetti collegati a questo tema.

Gli arretrati del contratto per i precari

Chi ha lavorato a scuola negli anni precedenti (dal 2019 in poi) percepirà gli arretrati legati all’aumento del contratto per somme che dovrebbero superare i duemila euro lordi (se ho lavorato per tutto il periodo compreso dal nuovo contratto, l’ammontare dipenderà ovviamente dal numero di mesi lavorati). Questi arretrati spetteranno anche per i precari, ovvero per i supplenti, anche quelli che hanno lavorato solo in uno degli anni interessati dal rinnovo contrattuale.

Gli arretrati verranno accreditati automaticamente

I supplenti riceveranno gli arretrati senza bisogno di presentare alcuna domanda o ricorrere alla mediazione di strutture intermedie. I pagamenti verranno effettuati a partire dal mese di dicembre. Se qualcuno afferma qualcosa di diverso non credetegli.

Redazione

Redazione