Abilitazioni, con il decreto scuola nasceranno percorsi abilitanti

Abilitazioni, con il decreto scuola nasceranno percorsi abilitanti
Tra le misure previste dal decreto scuola c’è anche la creazione di un nuovo percorso abilitante per abilitare nuovi docenti

Tra le misure previste dal decreto scuola, che tra breve dovrebbe ottenere l’approvazione finale al Senato, c’è anche la creazione di percorsi abilitanti.

Cosa sono i percorsi abilitanti

Spiego ai pochi che non lo sanno che si tratta di un percorso universitario destinato ai docenti che vogliono ottenere l’abilitazione all’insegnamento. Negli ultimi anni di percorsi di questo tipo ne sono stati creati diversi, come la SSIS (Scuole di specializzazione all’insegnamento secondario), i TFA (Tirocinio Formativo Attivo) e i PAS (Percorsi Abilitanti Speciali).

Quando vedranno la luce?

Impossibile dirlo. I sindacati li hanno sempre chiesti a gran voce da tempo, ma arriveranno solo dopo l’istituzione di un tavolo per i percorsi abilitanti nella scuola secondaria di I e II grado. Il tavolo sarà presieduto da un componente del ministero dell’istruzione ed è composto da rappresentanti della Conferenza universitaria nazionale dei dipartimenti e delle facoltà di scienze della formazione (Cunsf), dalle associazioni professionali dei docenti e dei dirigenti scolastici, e ovviamente dalle associazioni di categoria maggiormente rappresentative. Dovrebbe iniziare a riunirsi 60 giorni dopo l’approvazione del decreto.

Come saranno i futuri percorsi abilitanti?

Per ora si sa molto poco. Le uniche cose che possiamo dire – ma potremmo essere smentiti – e che sono dovute ad alcune dichiarazioni lette negli ultimi mesi, è di un percorso di durata diversa, probabilmente un anno per chi ha già 36 mesi di precariato alle spalle, e due per i neolaureati.

Vittorio Borgatta

Vittorio Borgatta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *