Vaccino AstraZeneca, ecco perché la Germania ha sospeso la somministrazione

Vaccino AstraZeneca, ecco perché la Germania ha sospeso la somministrazione

Perché la Germania ha sospeso la somministrazione del vaccino AstraZeneca? La risposta arriva da un rapporto dell’Istituto Paul Ehrlich, l’Agenzia federale tedesca per i vaccini e altri medicinali.

I casi sospetti

Perché è scattato l’allarme? Perché ci sono stati sette casi di trombosi venosa cerebrale grave che hanno colpito persone di età compresa tra i 20 ed i 50 anni – tre soggetti colpiti sono morti. Si tratta di un numero di casi significativamente superiore a quelli che si verificano normalmente nella popolazione di quella fascia di età.

Gli esperti del Paul-Ehrlich-Institut, oltre ad altri esperti in trombosi, ematologia – come pure uno specialista in adenovirus – che una connessione tra le malattie sopra menzionate e la vaccinazione con il vaccino COVID-19 AstraZeneca non era inverosimile. Bisogna anche aggiungere che attualmente non si può dire se esista una relazione causale tra la vaccinazione e la malattia.

Venerdì 12 marzo 2021, la vaccinazione AstraZeneca non è stata ancora sospesa. Cosa è cambiato da allora?

Lunedì 15 marzo sono stati segnalati altri due casi di trombosi venosa cerebrale dopo la vaccinazione con il vaccino COVID-19. Troppi casi critici e con un possibile nesso causale. Bisogna considerare comunque che si tratta di sette casi critici su 1,6 milioni di dosi inoculate in Germania.

Roberto Bosio

Roberto Bosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *