Tutorial per l’inserimento degli allegati nella domanda di mobilità del personale docente

Tutorial per l’inserimento degli allegati nella domanda di mobilità del personale docente

Con le procedure di presentazione delle domande di mobilità per l’a.s. 2024/25 per il personale docente, non è più necessario essere in possesso del codice personale. Infatti è sufficiente il solo spid. Questo facilità e velocizza di molto il lavoro.

Ricordiamo che le domande di mobilità necessitano degli allegati che autocertifichino quanto dichiarato.

Per inserire gli allegati si deve accedere ad istanze online tramite il link: https://www.istruzione.it/polis/Istanzeonline.htm

accesso istanze online

Cliccando si accedi si apre la schermata per loggarsi con lo Spid

Si deve scegliere il gestore con il quale si ha lo Spid. Nel nostro caso “Poste”.

Faremo accesso con il QR Code e l’app che abbiamo installata sul nostro cellulare.

Successivamente si apre la pagina dei Consensi.

Una volta fornito il consenso si apre la propria pagina personale di “Istanze Online”

Nel menù a sinistra si clicca su “Altri servizi” e si apre una nuova schermata

Nella quale scorrendo, troviamo la “Gestione allegati”, dove dovremo cliccare su “Vai al servizio”

Si apre quindi la schermata della “Gestione Allegati”, dove dobbiamo cliccare su “Avanti”.

Si trova quindi l’avviso che non si deve mai andare indietro con il Browser ma con i tasti di selezione della pagina. Clicchiamo su “Avanti”

Si apre la pagina con i propri dati anagrafici, si clicca su avanti.

Troviamo la schermata di inserimento degli allegati, ma anche gli allegati già inseriti in passato, che è possibile eventualmente scaricare, cliccando su visualizza, modificare e poi reinserire. Per questo motivo è consigliabile sempre caricare allegati in formato .doc. Da questa schermata è possibile anche cancellare gli allegati che non utilizzati.

A questo punto è sufficiente cliccare su “Inserisci” e alla successiva schermata “Scegli file”

Si aprirà la finestra con le cartelle del proprio pc dal quale andremo a recuperare il file che ci interessa. Nel nostro caso stiamo caricando l’allegato D scuola secondaria.

Che provvediamo a rinominare, come Allegato D 2023. In questo caso è consigliabile rinominare l’allegato con l’anno di riferimento, così da poterlo recuperare eventualmente negli anni successivi in caso di necessità, ma anche richiamarlo facilmente nella stessa domanda di mobilità. Si clicca su conferma e abbiamo la notifica del corretto inserimento dell’allegato.

Che poi ritroveremo nell’elenco

Si ritorna indietro alla propria pagina di “istanze online” Dove si potrà procedere nella compilazione della domanda di Mobilità.

Tutti gli allegati inseriti, nel momento in cui si va a compilare la domanda di mobilità si ritroveranno in “indicazione allegati” nell’apposito menù a tendina.

Vito Carlo Castellana