Senatrice De Petris (LeU): impraticabile un concorso scritto ad agosto

Senatrice De Petris (LeU): impraticabile un concorso scritto ad agosto

La Senatrice Loredana De Petris (LeU) componente della Commissione Affari Costituzionali, intervenuta ieri, si dice felice e soddisfatta dall’apertura del Ministro Gualtieri riguardo all’assunzione di ulteriori 16.000 docenti. Inoltre, evidenzia che l’emendamento sull’incremento dei posti è stato proposto dal suo gruppo parlamentare e, in parallelo, da quello delle Autonomie.

L’esponente di Liberi e Uguali pensa che questi 16.000 posti debbano essere tutti destinati al concorso straordinario, per permettere un ordinato avvio del prossimo anno scolastico.

La De Petris, inoltre, sostiene che sia impraticabile un concorso scritto nel mese di agosto, così facendo si rischia “una situazione difficile alla riapertura delle scuole”. Alle già previste difficolta che sorgeranno con le regole sui distanziamenti si aggiungerebbero quelle della carenza di docenti di ruolo e il ricorso ai supplenti. Quindi, afferma la necessità di procedure semplificate per l’assunzione dei docenti allo stesso modo di come si sta operando per il comparto sanità. La Senatrice, infine, ribadisce un no netto alle scelte solitarie della Ministra Azzolina e la necessità di migliorare ulteriormente il Decreto Scuola.

Armando Bayo

Armando Bayo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.