Riforma classi di concorso, ancora in attesa del decreto

Riforma classi di concorso, ancora in attesa del decreto

Come al solito siamo in ritardo. Secondo il PNRR sarebbe già dovuta arrivare la riforma delle classi di concorso. Per ora ci sono state solo alcune anticipazioni.

Gli accorpamenti previsti

La riforma dovrebbe prevedere alcuni accorpamenti di classi di concorso per la scuola secondaria di 1° e 2° grado. Le fusioni riguarderanno:

  • le classi A01 e A017
  • le classi A012 e A022
  • le classi A024 e A025
  • le classi A029 e A030
  • le classi A048 e A049.

Le altre modifiche

Sono stati inoltre introdotti i CFU necessari per accedere alla classe A028, per la classe A012 sono stati ripristinati gli esami di filologia, didattica e grammatica latina. Infine per la classe A023 (italiano per stranieri) dovrebbero essere riconosciuti i titoli rilasciati dalle diversità università.

Si prevede anche la possibilità di accedere alla classe A023 con la laurea in Scienze della formazione primaria se accompagnata dall’abilitazione per italiano L2 e tre anni di insegnamento nei percorsi di alfabetizzazione per adulti stranieri.

Novità per gli ITP

Per quanto riguarda invece le classi di concorso per accedere all’insegnamento come ITP, sembra che verrà operata una semplificazione delle classi di concorso e inseriti pure i diplomi di nuovo ordinamento.

Sarebbero pure previsti tre modalità per acquisire i requisiti per l’insegnamento, potrebbe creare qualche difficoltà, perché indicazioni troppo generiche finirebbero per complicare il lavoro degli uffici scolastici e delle scuole.

Roberto Bosio