Retromarcia sull’uso delle mascherine a scuola…. o quasi!

Retromarcia sull’uso delle mascherine a scuola…. o quasi!

Nella riunione di ieri del CTS sono state date indicazioni in merito all’avvio dell’anno scolastico, che già fanno discutere molto.

Il Comitato Tecnico Scientifico, pur ribadendo l’importanza dell’uso delle mascherine, precisa che nella scuola primaria “per favorire l’apprendimento e lo sviluppo relazionale, la mascherina può essere rimossa in condizione di staticità con il rispetto della distanza di almeno un metro e l’assenza di situazioni che prevedano la possibilità di aerosolizzazione (come il canto).”

Nella scuola secondaria la mascherina può essere rimossa in condizione di staticità con il rispetto della distanza di almeno un metro, l’assenza di situazioni che prevedano la possibilità di aerosolizzazione (come il canto) e in situazione epidemiologica di bassa circolazione virale come definita dalla autorità sanitaria.

Quindi l’uso della mascherina non sarà obbligatorio se c’è la distanza tra i banchi di almeno un metro in ogni ordine di scuola, tranne che non lo impongano le autorità sanitarie locali.

Fa discutere anche l’indicazione data per i mezzi di trasporto, sui quali sarà obbligatorio l’uso della mascherina, ma, se la durata del percorso sarà inferiore a 15 minuti, potranno essere riempiti al 100%, altrimenti il limite sarà l’80%.

Guido Ferrari

Guido Ferrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.