Quanti sono i giorni di malattia che spettano ad un docente a tempo indeterminato e quanti vengono retribuiti?

Quanti sono i giorni di malattia che spettano ad un docente a tempo indeterminato e quanti vengono retribuiti?

Le assenze per malattia sono disciplinate dall’art. 17 ccnl 2006/09.

Il calcolo delle assenze viene fatto su base triennale ed è così suddiviso:

  • Per i primi nove mesi di malattia spetta il 100% della retribuzione
  • Successivi tre mesi di malattia spetta il 90% della retribuzione
  • Ulteriori sei mesi con retribuzione al 50%

Superato questo periodo è concesso assentarsi per ulteriori 18 mesi senza retribuzione.

Ricordiamo comunque che per i primi 10 giorni di malattia, per ogni evento morboso, va applicata la trattenuta Brunetta che, per i docenti, equivale alla Retribuzione Professionale Docenti e che varia a seconda della fascia stipendiale, come da schema.

 R.P.D.Trattenuta lorda giornaliera
da 0 a 14 anni 164,00 5,47
da 15 a 27 anni 202,00 6,73
da 28 anni 257,50 8, 58

In caso di gravi patologie che richiedano terapie temporaneamente e/o parzialmente invalidanti sono esclusi dal computo dei giorni di assenza per malattia, oltre ai giorni di ricovero ospedaliero o di day hospital/day surgery anche quelli di assenza dovuti alle conseguenze certificate delle terapie. Sono esclusi dal conteggio dei giorni di comporto e non viene applicata la trattenuta Brunetta anche le malattie dovete a causa di servizio. Pertanto per i giorni anzidetti di assenza spetta l’intera retribuzione.

Guido Ferrari

Guido Ferrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *