Proroga della sospensione delle attività didattiche

Proroga della sospensione delle attività didattiche

Aveva suscitato una certa preoccupazione il fatto che non ci fosse stata la proroga della sospensione delle attività didattiche. La scadenza del precedente decreto era prevista per il giorno 17 maggio e se non ci fossero stati interventi legislativi il giorno 18 maggio dovevano riprendere le lezioni in presenza.

Ieri invece, in extremis è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale n. 125 del 16 maggio 2020 il Decreto-Legge 16 maggio 2020, n. 33 che all’art. 1 comma 13 recita: “Le attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, nonché la frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, comprese le Università e le Istituzioni di Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica, di corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per anziani, nonché i corsi professionali e le attività formative svolte da altri enti pubblici, anche territoriali e locali e da soggetti privati, sono svolte con modalità definite con provvedimento adottato ai sensi dell’articolo 2 del decreto-legge n. 19 del 2020

La proroga è stabilita fino al 31 luglio.

In questo periodo la scuola deve assicurare la didattica a distanza e le riunioni degli organi collegiali sono valide.

Guido Ferrari

Guido Ferrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.