Petizione della Gilda di Milano, per sostenere gli esami di maturità a distanza

Petizione della Gilda di Milano, per sostenere gli esami di maturità  a distanza
Petizione indirizzata al presidente della regione Lombardia Fontana

Milano 27 maggio 2020

La Gilda degli Insegnanti di Milano, Monza e Varese, raccogliendo le preoccupazioni degli iscritti insieme ai simpatizzanti ma in generale a tutto il corpo docente esprime e manifesta le criticità sullo svolgimento degli Esami di Maturità in presenza e soprattutto per la Regione Lombardia che
è stata ed è tutt’ora la Regione più colpita dall’emergenza sanitaria derivante dall’epidemia da Covid 19.
Queste istanze insieme all’ accordo sul protocollo di sicurezza che la stessa Gilda degli Insegnanti non ha sottoscritto ci ha spinti ad organizzare questa PETIZIONE da inviare al Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana in modo da raccogliere numericamente le richieste e soprattutto sollevare la questione dei gravi rischi per la salute pubblica dei docenti, degli allievi, del personale ATA, non dimenticando, le rispettive famiglie. E poi come non ricordare quanto affermato dall’INAIL nel documento sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, sottolineando tra l’altro una sorveglianza sanitaria eccezionale per i lavoratori con età superiore ai 55 anni. Vorrei anche citare i dati dell’OCSE che evidenziano una percentuale del 58% dei docenti italiani con più di 50 anni. I docenti italiani sono infatti i più anziani d’Europa con un’età media di 49 anni.

Calogero Buscarino
Coordinatore Provinciale
della Gilda degli Insegnanti di Milano, Monza e Varese

FIRMA LA PETIZIONE QUI

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.