Mobilità: Congedo biennale 104, valido il punteggio di servizio e continuità

Mobilità: Congedo biennale 104, valido il punteggio di servizio e continuità

Il congedo biennale straordinario è disciplinato dagli articoli 32, 33 e 34 comma 5 del decreto legislativo n. 151/2001, e permette di assistere un proprio familiare con disabilità grave ai sensi del comma 3 articolo 3 Legge 104/92, appunto per due anni anche non continuativi, per tale congedo il docente che ne ha diritto sarà esentato dal servizio e continuerà a percepire un’indennità pari allo stipendio, non maturando comunque TFR e tredicesima.

Il docente in congedo biennale perderà i punteggi relativi al servizio ed alla continuità, nella graduatoria interna d’istituto e nella mobilità?

In soccorso a questa domanda viene la prima parte della premessa alle note della tabella di valutazione titoli del CCNI mobilità 2022-2025, che recita:

L’anzianità di servizio di cui alle lettere A) e B) del punto I della tabella deve essere attestata dall’interessato, con apposita dichiarazione personale. Non interrompe la maturazione del punteggio del servizio la fruizione del congedo biennale per l’assistenza a familiari con grave disabilità di cui agli artt. 32, 33 e 34 comma 5 del decreto legislativo n. 151/2001″.

Quindi, l’assenza del docente in seguito a richiesta del congedo biennale per assistenza al familiare disabile, non comporta la mancata maturazione dei sei punti per il servizio svolto (anche se l’assenza si protrae per più di sei mesi in un anno scolastico).

Riguardo al punteggio per la continuità, questo sarà anch’esso garantito in caso di assenza per congedo biennale per assistenza disabile. Tale affermazione è supportata dalla nota 5 alla tabella di valutazione dei titoli del CCNI mobilità 2022-2025, che dice chiaramente che il punteggio di continuità è maturato anche nei periodi di assistenza a familiari con disabilità grave ai sensi dell’articolo 42 comma 5 del decreto n. 151/01

Il docente che si è assentata per l’assistenza al familiare disabile in stato di gravità avrà garantito anche il punteggio della continuità del servizio. A specificare questo diritto della continuità è la nota 5 alla tabella di valutazione dei titoli del CCNI mobilità 2022-2025. In tale nota è scritto che non si interrompe la maturazione del punteggio della continuità per la fruizione del congedo biennale per l’assistenza a familiari con grave disabilità ai sensi del decreto legislativo n. 151/01.

Armando Bayo