Maturità 2022: tornano due scritti e sparisce la tesina

Maturità 2022: tornano due scritti e sparisce la tesina

Dopo tanta attesa arrivano finalmente le indicazioni del ministero per la Maturità 2022.

Come sarà la Maturità 2022

Non siamo ancora all’ufficialità ma poco ci manca, le ordinanze sono state illustrate alle organizzazioni sindacali ed in seguito inviate al CSPI. Il passo successivo sarà la trasmissione al Parlamento. L’esame di Maturità si aprirà quest’anno il 22 giugno. Si ritorna agli scritti, prima la prova d’italiano e poi quella d’indirizzo. L’ultima prova sarà rappresentata da un colloquio su materiale scelto dai docenti (e comprenderà anche educazione civica e PCTO – ovvero il nuovo nome dell’Alternanza scuola lavoro). Non ci sarà la tesina e l’orale potrà svolgersi anche in modalità da remoto.

Come funzionerà l’esame del primo ciclo

Anche per l’esame al termine della scuola media sono previste due prove scritte (italiano e competenze logico matematiche) seguite da un colloquio – si accerteranno le competenze nelle lingue straniere ed il percorso svolto in educazioni civica.

La votazione sarà in decimi e la lode potrà essere data con voto unanime della commissione.

Roberto Bosio

Roberto Bosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.