ISEE nuovo, cambiano le regole per i figli a carico

ISEE nuovo, cambiano le regole per i figli a carico

Abbiamo trovato questo post sulla pagina Facebook della Gilda di Brescia. Visto che il contenuto ci sembra interessante, ve lo riproponiamo.

Anno nuovo, Isee nuovo: il decreto n. 407/2023 ha aggiornato l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (Isee) con alcune novità che modificano la composizione del nucleo familiare.

Una delle modifiche più rilevanti riguarda l’abolizione del limite di età di 26 anni per i figli non conviventi con i genitori ma a loro carico ai fini Irpef, a condizione che non siano sposati e senza figli. Dal 2024, l’età del figlio non sarà più determinante per far parte o meno del nucleo familiare: anche i figli più giovani possono formare un nucleo familiare a sé stante, a patto che non convivano con i genitori e non siano a loro carico, così come saranno sempre “attratti” nel nucleo familiare dei genitori se sono a loro carico, indipendentemente dall’età. Ricordiamo che sono considerati fiscalmente a carico i figli che con un reddito complessivo fino a 2.840,51 euro, al lordo degli oneri deducibili. Il limite è innalzato a 4.000 euro per i figli di età non superiore a 24 anni.

Altra novità riguarda le persone coinvolte nei programmi di protezione dei Centri antiviolenza: da quest’anno costituiscono sempre nucleo familiare a sé. La condizione deve essere verificabile sulla base di un provvedimento della autorità competente.

Tutte le reazioni:

1Ramboci Cio Della Corte

Vittorio Borgatta