Graduatorie provinciali, cosa è previsto per il sostegno

Ecco cosa dovrebbe accadere al sostegno con le graduatorie provinciali

Premessa doverosa: stiamo parlando ancora di una bozza del provvedimento, quindi quello che segue potrebbe essere modificato per le variazioni che rientreranno nel provvedimento che verrà pubblicato.

Le graduatorie provinciali d’istituto per il sostegno

Le graduatorie provinciali d’istituto per il sostegno avranno due fasce:

la prima comprende tutti i docenti che sono in possesso del titolo di specializzazione del sostegno (e saranno presenti ovviamente solo nell’ordine di scuola per cui hanno tale titolo);

la seconda comprende tutti gli insegnanti che entro l’anno scolastico 2019/20 abbiano maturato tre annualità di insegnamento sul sostegno (anche in questo caso saranno presenti solo nell’ordine di scuola in cui hanno maturato i tre anni di precariato).

Annualità di servizio 

Nell’ordinanza non si specifica cosa sia l’annualità di servizio, per cui si suppone che si intenda con questo il servizio “prestato per almeno 180 giorni nell’anno scolastico”, oppure “un servizio prestato ininterrottamente dal 1° febbraio fino al termine delle operazioni di scrutinio finale”.

Elenco aggiuntivo alla prima fascia

I soggetti che riescono ad acquisire la specializzazione su sostegno entro il 1° luglio del 2021 potranno richiedere l’inserimento in un elenco aggiuntivo alla prima fascia (che ovviamente verrà prima della seconda fascia). Questa indicazione potrebbe interessare i docenti che entreranno nel quinto ciclo del Tfa sostegno.

E chi non ha tre anni sul sostegno?

Potrà comunque lavorare nel sostegno con le graduatorie d’istituto.

Roberto Bosio

Roberto Bosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *