Giornata Mondiale dell’Insegnante: inaccettabile divario con stipendi europei

Giornata Mondiale dell’Insegnante: inaccettabile divario con stipendi europei

Nel corso della Giornata Mondiale dell’Insegnante è emerso chiaramente una dei grandi problemi della scuola italiana. Il tema della scarsa retribuzione dei docenti della penisola è ormai noto da tempo. Tra le novità ritroviamo il rinnovo contrattuale che potrebbe essere un’occasione per cercare di avvicinare gli stipendi dei docenti europei.

I dati

Secondo i dati OCSE (riportati dalla Cgil) nella scuola primaria gli stipendi degli insegnanti sono inferiori del 14,2% rispetto alla media OCSE , del 12% nella scuola media e del 12,9% rispetto alla scuola superiore.

Docenti scuola primaria

Secondo i dati i docenti della scuola primaria guadagnano il 7% in meno rispetto ai docenti della scuola media e superiore. Considerato lo stesso titolo di studio e il maggiore impegno lavorativo in termini di ore la misura appare obsoleta e anacronistica.

Le seguenti tabelle (fonte Cgil) riportano i dati OCSE:

Francesco Pititto

Francesco Pititto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.