Fioramonti: D.L. Scuola un piccolo passo avanti

Fioramonti: D.L. Scuola un piccolo passo avanti
DL SCUOLA: UN PICCOLO PASSO AVANTI, MA COSÍ RISCHIAMO ULTERIORI RITARDI

L’ex Ministro Fioramonti interviene nel dibattito sul D.L. Scuola, ritiene ci sia stato un passo avanti sul concorso, il rischio però è quello di avere più precari, con un ritardo per le immissioni in ruolo: “La decisione di rinviare il concorso straordinario al prossimo anno, utilizzando le graduatorie già esistenti e da aggiornare, va nella direzione giusta, anche se sarebbe stato preferibile un percorso snello già effettuabile quest’anno. È infatti realistico aspettarsi ulteriori ritardi nella gestione di un concorso con prova scritta e centinaia di commissioni, che a questo punto potrebbe non concludersi prima di quello ordinario.” Fioramonti prosegue: “Purtroppo abbiamo perso mesi preziosi per la Scuola, a causa dell’ennesima impuntatura, che ha portato a divisioni ed acredine in una comunità educante già messa a dura prova dalla pandemia. Questo significa che a settembre il numero dei contratti a tempo determinato (precari) probabilmente raggiungerà il picco storico di 200 mila unità. È facile prevedere che ci saranno ritardi anche nella presa d’incarico, con tante classi scoperte. E tutto questo proprio nel momento più delicato della storia della Scuola italiana, quando milioni giovani nel nostro Paese (per ultimi in Europa) dovranno fare i conti con una didattica frammentata ed una socialità ridotta. A volte il buon senso vale più dei titoli in politica.”

Guido Ferrari

Guido Ferrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.