Erogazione Tfr/Tfs, per ricevere i pagamenti è necessario inserire il proprio IBAN nel servizio SUGI

Erogazione Tfr/Tfs, per ricevere i pagamenti è necessario inserire il proprio IBAN nel servizio SUGI

In questi giorni molti docenti stanno ricevendo dei messaggi o delle mail in cui si fa riferimento al servizio online “Sistema Unico Gestione IBAN” (SUGI). Per capire cosa bisogna effettivamente fare più che leggere tali messaggi, bisogna fare riferimento al “Messaggio n° 773 del 16-02-2022” dell’INPS – lo potete leggere qui.

Il sistema SUGI

” A decorrere dal 21 febbraio 2022, sarà rilasciato sul portale istituzionale www.inps.it il nuovo servizio online denominato “Sistema Unico Gestione IBAN” (SUGI), che prevede l’integrazione con i gestionali di pagamento dei trattamenti di fine servizio e dei trattamenti di fine rapporto (TFS-TFR) della Gestione Dipendenti Pubblici, al fine di acquisire direttamente dal cittadino o tramite un Istituto di patronato l’indicazione dell’IBAN sul quale potrà essere accreditata la prestazione spettante”.

Cosa fare per ottenere l’erogazione del TFR

La parte importante del Messaggio INPS è questa: “a seguito della comunicazione inviata via e-mail e/o sms al cittadino, quest’ultimo, direttamente o tramite un Istituto di patronato, dovrà inserire o modificare l’IBAN attraverso il citato servizio con riferimento alla pratica TFS/TFR o alla relativa rata, esposta nell’apposita sezione del SUGI.

Gli adempimenti sopra descritti sono necessari per il completamento dell’iter di lavorazione della pratica di TFS/TFR, al fine di consentire all’INPS l’erogazione della prestazione nel rispetto dei termini di pagamento previsti dalla normativa vigente”.

Ovvero per ottenere l’erogazione del TFR è necessario inserire sul sistema SUGI il proprio IBAN.

Vittorio Borgatta

Vittorio Borgatta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.