Emiliano: l’obbligo di frequenza durante una pandemia è inconcepibile

Emiliano: l’obbligo di frequenza durante una pandemia è inconcepibile

Nella giornata di ieri in Puglia c’era stata la protesta dei sindacati rispetto alle ordinanze del presidente Emiliano che prevedono una didattica mista, con la facoltà di scegliere da parte delle famiglie se fare frequentare i propri figlio o optare per la DAD. I sindacati si sono opposti e sono state vibranti anche le proteste dei genitori, ma la risposta di Michele Emiliano non ha tardato ad arrivare “A scuola vige l’obbligo di presenza, ma l’obbligo di frequenza durante una pandemia è inconcepibile. Chi pretende di dire ad una famiglia ‘devi portare per forza fisicamente tuo figlio a scuola’, viola il diritto alla salute previsto dalla Costituzione…Con le nostre ordinanze stiamo tutelando il diritto alla salute di coloro che vogliono rimanere a casa, visto che la scuola, a differenza di altri settori, ha previsto un sistema alternativo che è la didattica a distanza” Queste le parole del presidente della regione Puglia

Guido Ferrari

Guido Ferrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *