Dpcm di Dicembre, scontro sulla scuola

Dpcm di Dicembre, scontro sulla scuola

Nella notte di ieri è terminato un acceso consiglio dei ministri che ha discusso del DPCM di Dicembre. Lo scontro ancora una volta è stato sulla scuola, sembra che, una volta preso atto che la curva dei contagi si stia appiattendo, tra le ipotesi c’è quella di riaprire i negozi nelle settimane natalizie, per dare un po’ di ossigeno ai commercianti e per non favorire le multinazionali del web

Lo scontro si sarebbe aperto quando la ministra Azzolina ha fatto notare che si riapre tutto, ma che i ragazzi della secondaria continuerebbero in DAD. Ancora una volta in soccorso della Azzolina sarebbero andati i ministri renziani, oltre a quelli del movimento 5 stelle.

Per i rigore resta il Pd, ma soprattutto il ministro Speranza, che resta titubante anche rispetto ad una riapertura dopo il 7 gennaio.

Guido Ferrari

Guido Ferrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *