De Cristofaro (LeU): individuare una procedura alternativa al concorso con test a crocette

De Cristofaro (LeU): individuare una procedura alternativa al concorso con test a crocette

Il Sottosegretario all’Istruzione Peppe De Cristofaro interviene su facebook facendo il punto sulla situazione. SI felicita per il miliardo e mezzo stanziato per la scuola e le 16.000 nuove immissioni in ruolo.

Il rappresentante di LeU aggiunge “Questi investimenti sono un primo passo verso l’apertura di quel dibattito pubblico che sostengo da mesi per rimettere l’istruzione al centro del futuro del Paese, ma non bastano”. Inoltre, rivendica di aver sostenuto con forza l’incremento dei posti destinati al concorso straordianrio a 40.000. Traguardo frutto di un emendamento della maggioranza, come anche la proposta della riapertura delle graduatorie di terza fascia. Il sottosegretario non risparmia una frecciatina alla prova selettiva del concorso straordinario, dicendo che si sta cercando “una procedura alternativa al concorso con test a crocette”, fortemente voluto dal Ministro Azzolina.

Il Sottosegretario, infine, guarda avanti, e traccia la rotta da seguire, che dovrebbe portare a riservare tutti i 16.000 posti ai precari con più di tre anni di servizio, garantire la partecipazione al concorso a tutti i precari con i tre anni (non specificando se nella scuola statale o paritaria) e garantire le immissioni in ruolo entro l’avvio del nuovo anno scolastico.

Armando Bayo

Armando Bayo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.