DAD, perché la scuola deve dipendere dai giganti del web?

DAD, perché la scuola deve dipendere dai giganti del web?
Il Google down del 14 dicembre potrebbe diventare l’occasione per ragionare delle strutture informatiche su cui dovrebbe viaggiare la didattica digitale

Il 14 dicembre è stato un lunedì nero per Google. Per un’ora non hanno funzionato gran parte dei suoi servizi, dalla posta elettronica Gmail ai video di YouTube.

La didattica digitale

Il blocco dei sistemi ha interessato anche le lezioni in videoconferenza di tantissimi studenti. Questo perché il colosso di Mountain View controlla anche una delle piattaforme più utilizzate per fare scuola nei tempi del Covid.

Quali infrastrutture digitali vogliamo?

Avere perso un’ora – o poco più – di lezione non è un problema di per sé. Questa interruzione di servizio dovrebbe diventare l’occasione per pensare a quanto, anche la scuola, sia dipendente dai colossi del Web. E di come la scuola pubblica stia diventando sempre di più privata.

Roberto Bosio

Roberto Bosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *