DAD, Consiglio di Stato respinge ricorso di alcuni genitori

DAD, Consiglio di Stato respinge ricorso di alcuni genitori

Alcuni genitori avevano fatto appello cautelare all’ordinanza n. 6569/2020 del Tar Lazio. Si chiedeva la sospensione dei dpcm per quanto riguarda la parte di contenimento Covid nelle scuole. In particolare il ricorso alla DAD per la secondaria e nelle zone rosse anche per seconda e terza media, l’obbligo di restare a casa con temperatura superiore a 37,5, ma anche l’obbligo della mascherina. I giudici invece ritengono che “la fase di attuale recrudescenza della diffusione epidemiologica depone
oggettivamente in senso opposto rispetto a quanto prospettato dagli appellanti, e verosimilmente il contenimento del contagio entro una certa soglia è causalmente da ricollegare proprio alle misure di prevenzione adottate, ivi comprese quelle applicate in
ambito scolastico”

Francesco Pititto

Francesco Pititto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *