Concorso straordinario bis, si può rinviare l’anno di prova (e il percorso universitario?)

Concorso straordinario bis, si può rinviare l’anno di prova (e il percorso universitario?)

Il concorso straordinario bis prevede alcuni passaggi prima di arrivare alla tanto attesa immissione in ruolo. In particolare questa procedura, oltre all’usuale periodo di formazione e prova, prevede lo svolgimento di un percorso universitario pari a 5 CFU. Si possono rinviare oppure no?

Il percorso universitario

Il concorso straordinario bis prevede che i docenti vincitori debbano svolgere, nell’anno scolastico 2022/23, un percorso di formazione universitario della durata di 40 ore, che dovrebbe terminare entro il 15 giugno con una prova. Se non si supera, si decadrà dalla procedura…

L’anno di prova

Il percorso di formazione nell’anno di prova è un processo che contraddistingue tutti i neoimmessi in ruolo contraddistingue tutti i neoimmessi in ruolo e ha caratteristiche costanti negli anni.

Il percorso prevede la frequenza di attività pari a 50 ore. Se ricevo una valutazione positiva nel percorso di formazione e prova avrò una seconda possibilità.

Si possono rinviare questi due passaggi?

Per quanto riguarda il percorso di formazione e prova, la risposta è affermativa – ma per giustificati motivi. Sul percorso universitario non si può dare una risposta certa, bisogna attendere la risposta del ministero, che dovrebbe chiarire lo svolgimento di questo passaggio della procedura.

Roberto Bosio

Roberto Bosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *