Concorso straordinario ruolo, i precari possono prendere aspettativa?

Concorso straordinario ruolo, i precari possono prendere aspettativa?
Cosa possono fare i precari per ovviare all’assenza di una prova suppletiva per chi fosse in quarantena durante le prove del concorso straordinario ruolo?

Il concorso straordinario ruolo non prevede prove suppletive per chi fosse in quarantena causa Covid – e non sarà possibile accedere al luogo dove si svolgerà la prova se si avessero sintomi da coronavirus.

Cosa fare per limitare la possibilità di essere contagiati?

Molti precari iscritti al concorso straordinario ruolo stanno pensando di prendere un periodo di aspettativa non retribuita per limitare il rischio di essere contagiato a scuola.

I tempi dell’aspettativa

Il problema è che ci sono dei tempi tecnici tra la richiesta dell’aspettativa e l’effettiva fruizione dell’aspettativa, perché il Dirigente Scolastico deve avere il tempo di predisporre gli interventi organizzativi necessari per supplire all’assenza del docente che richiede l’aspettiva.

Il CCNL non contiene indicazioni sui tempi di risposta – si può arrivare ai trenta giorni. Visto che la mancata risposta non equivale alla concessione è bene chiedere risposta scritta in caso di diniego.

Chi può chiedere l’aspettativa

Bisogna considerare che possono chiedere l’aspettativa i docenti a tempo determinato con contratto al 30 giugno o al 31 agosto. I supplenti con contratto breve non hanno diritto a godere dell’aspettativa – per cui se il mio contratto scade al 10 giugno non posso fare domanda a questo fine.

Vittorio Borgatta

Vittorio Borgatta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *