Concorso primaria educazione motoria, tutto quello che si sa

Concorso primaria educazione motoria, tutto quello che si sa

Tra le misura previste dalla legge di Bilancio per il 2022 per la scuola c’è anche il concorso per l’educazione motoria nella primaria. In questo post cerchiamo di fare chiarezza su quello che sappiamo.

Chi può partecipare al concorso

Si può partecipare al concorso se si possiedono uno dei titoli del seguente elenco:

  • laurea magistrale LM-67 “Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattative”
  • aurea magistrale classe LM-68 “Scienze e tecniche dello sport”
  • titoli di studio equiparati alle predette lauree magistrali ai sensi del decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 9 luglio 2009, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 7 ottobre 2009, n. 233: laurea 53/S Organizzazione e gestione deiservizi per lo sport e le attività motorie; 75/S Scienze e tecnica dello sport; 76/S Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattative.

Oltre a questi titoli di studio dovrebbe essere necessari i 24 CFU in discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche.

Il concorso sarà abilitante

Come tutti i concorsi scuola saranno previste delle prove – probabilmente uno scritto ed un orale – più la valutazione dei titoli. Al termine della procedura verrà redatta una graduatoria che dovrebbe avere validità annuale e comunque perderà di efficacia con l’approvazione delle graduatorie del concorso successivo.

Chi supererà le prove del concorso avrà l’abilitazione all’insegnamento per l’educazione motoria alla primaria.

I tempi del concorso

Secondo la legge di bilancio entro sessanta giorni dalla sua data di entrata in vigore, il Ministero dovrebbe pubblicare il bando – e quindi indicare quando si potrà presentare la domanda. Ricordiamo che, sempre secondo la legge, avrebbero già dovuto pubblicare il bando per il nuovo concorso straordinario, e che della procedura straordinaria abilitante se ne sono perse le tracce….

Roberto Bosio

Roberto Bosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.