Concorso ordinario secondaria, in Gazzetta Ufficiale arrivano le modifiche al bando

Concorso ordinario secondaria, in Gazzetta Ufficiale arrivano le modifiche al bando

La Gazzetta Ufficiale ha pubblicato il 18 gennaio un decreto di rettifica che modifica il bando del concorso ordinario per la scuola secondaria, bloccato dal luglio del 2020 dalla pandemia.

Una sola prova scritta

Come quasi tutti sanno, il Decreto Sostegni bis ha modificato le procedure concorsuali pubbliche. Ci sarà una sola prova scritta con più quesiti a risposta multipla, una prova orale ed eventualmente una prova pratica. Potranno essere dati fino ad un massimo di cento punti per ogni prova – e quella pratica farà media con quella orale -, più fino a 50 punti per i titoli.

Per ogni classe la graduatoria finale comprenderà solo i vincitori – in genere arriva una modifica legislativa che fa inserire nella graduatoria anche gli idonei (chi ha preso più di 70 allo scritto ed all’orale ma non è tra i vincitori del concorso).

Discipline STEM: verranno riaperte le domande di partecipazione

Le modifiche al bando fanno finalmente chiarezza su un punto che finora era rimasto oscuro. I posti per le classi di concorso STEM – ovvero per le classi di concorso A020 (Fisica), A026 (Matematica), A027 (Matematica e fisica), A028 (Matematica e scienze) e A041 (Scienze e tecnologie informatiche) – verranno rideterminati sulla base dei posti vacanti e disponibili.

Per queste classi di concorso verranno riaperti i termini di partecipazione alla procedura – ci sarà un decreto del ministero dell’istruzione che regolerà questo passaggio.

Modifiche al Bando

Roberto Bosio

Roberto Bosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *