Campania, scuole e università chiuse fino a fine ottobre

Campania, scuole e università chiuse fino a fine ottobre
Ordinanza del governatore De Luca per cercare di contenere i contagi da Covid 19

Il governatore Vincenzo De Luca aveva annunciato un nuovo lockdown nella sua regione, in caso si fosse raggiunto il livello di mille contagi giornalieri in Campania, ed è stato di parola.

Università e scuole chiuse fino alla fine di ottobre

Dal 16 al 30 ottobre, la nuova ordinanza della regione Campania prevede lo stop delle attività didattiche ed educative in presenza nelle scuole e università. Sono vietate anche le feste di qualsiasi natura, in luoghi pubblici o privati con invitati estranei al nucleo familiare, e la vendita da asporto dopo le 21 – oltre ad altre misure.

La nota dell’unità di crisi

Secondo l’unità di crisi “sono state adottate misure rigorose con il doppio obiettivo di limitare al massimo le circostanze di assembramenti pericolosi in ogni ambito, privato e pubblico, e con l’obiettivo di ridurre al massimo la mobilità difficilmente controllabile”.

Il governatore invece ha sottolineato “il livello di contagio altissimo registrato anche nelle famiglie e derivante da contatti nel mondo scolastico”. Secondo Lucia Fortini, assessora all’Istruzione della Regione Campania: “l’obiettivo è scongiurare il peggio e sarà possibile solo con il senso civico e la responsabilità di ciascuno di noi”.

La risposta della Azzolina

Questa la risposta della ministra Lucia Azzolina durante la trasmissione Zapping su Rai Radio 1: “È una decisione gravissima e profondamente sbagliata e anche inopportuna. Sembra ci sia un accanimento del governatore contro la scuola. In Campania lo 0.75% degli studenti è risultato positivo a scuola e di certo non se lo è preso a scuola. La media nazionale è 0.80. Se c’è crescita contagi non è di certo colpa della scuola”.

Vittorio Borgatta

Vittorio Borgatta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *