Berlusconi attacca il M5S sulla scuola: dilettanti

Berlusconi attacca il M5S sulla scuola: dilettanti

Il 7 giugno durante il programma “Live, non è la D’Urso”, Silvio Berlusconi è intervenuto commentando  il Decreto Scuola approvato definitivamente alla Camera.

Il decreto scuola scontenta tutti

“Cosa ne penso del Decreto Scuola? E’ la più clamorosa dimostrazione degli effetti del dilettantismo dei Cinque Stelle al governo del Paese. Il fatto di aver affidato alla loro incompetenza e improvvisazione uno dei settori più delicati, dal quale dipende il futuro dell’Italia, dei nostri figli e nipoti, è una responsabilità gravissima verso il nostro Paese. Il decreto che hanno voluto votare mettendo la fiducia scontenta studenti, famiglie, insegnanti, presidi, il personale scuola, i sindacati, tutti arrogantemente ignorati dall’esecutivo”. 

Dilettantismo del M5S

Secondo l’ex presidente del Consiglio, “la scuola è la più clamorosa dimostrazione degli effetti del dilettantismo dei Cinque Stelle al governo del Paese”.

Un commento sulle scuole paritarie

“Per non parlare dell’altra gravissima situazione: quella ai danni della scuola paritaria, abbandonata a se stessa. Questo governo non riesce a capire che la scuola paritaria non solo offre un servizio fondamentale per 800 mila studenti, ma è un baluardo essenziale della libertà e del pluralismo dell’educazione a casa nostra”.

Francesco Pititto

Francesco Pititto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.