Azzolina: “Se chiude la scuola allora va chiuso tutto”

Azzolina: “Se chiude la scuola allora va chiuso tutto”

Il governo ha stabilito il rientro per le scuole superiori al 50% in data 11 gennaio. Per quanto riguarda le scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado , la scuola dovrebbe ripartire regolarmente in presenza il 7 gennaio.

In caso di adozione del precedente criterio nelle regioni rosse , sarebbe attivata la DDI per le classi seconda e terza media.

Su Rai News24 la ministra dell’Istruzione Azzolina ha sottolineato: “si è deciso l’11 perchè nel fine settimana si attendono i monitoraggi regionali – è evidente a tutti che la mancata scuola in presenza favorisce certe problematicità non perchè la dad non sia fatta bene ma perchè la didattica in presenza è altro”.

La stessa ministra ha poi ribadito: “se si hanno contagi altissimi posso anche capire, ma allora se si chiude la scuola si deve chiudere tutto il resto, anzi la scuola dovrebbe essere l’ultima a chiudere. Se i contagi non sono alti, e ne abbiamo territori così, la scuola deve restare aperta: decisioni diverse non sarebbero comprese.”

Francesco Pititto

Francesco Pititto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *