Anno scolastico 2020/21, nessun giorno perso per le elezioni

Anno scolastico 2020/21, nessun giorno perso per le elezioni
Conte ed il suo governo stanno pensando a trovare soluzioni diverse dalle scuole per i seggi delle elezioni

Il premier Conte ha anticipato l’intenzione del suo governo di non perdere altre giornate di scuola con le elezioni nel prossimo anno scolastico dopo quanto è accaduto quest’anno a causa del Covid19.

Locali diversi dalle scuole per i seggi elettorali

L’anticipazione è arrivata dagli Stati Generali sull’economia che si stanno svolgendo a Roma. Il premier ha raccontato al punto stampa a Villa Pamphilj che “il Pd ha suggerito di trovare altri locali da adibire a seggi elettorali. E’ una buona idea, rischiamo di dover subito interrompere l’attività scolastica”.

Inizio scuola: 14 settembre

La ministra Lamorgese si impegnerà “per trovare locali alternativi. Altrimenti rischiamo di partire e poi interrompere nei giorni subito successivi. Lavoreremo in questa direzione”.

Ricordiamo che per ora le regioni ed il ministero dell’Istruzione hanno un accordo per riaprire le scuole il 14 settembre.

Roberto Bosio

Roberto Bosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.