Aggiornamento GPS, l’esito del secondo incontro tra ministero e sindacati

Aggiornamento GPS, l’esito del secondo incontro tra ministero e sindacati

Oggi si è svolto il secondo incontro tra sindacati e ministero sul tema del prossimo aggiornamento delle GPS. Ecco le cose più importanti che sono venute fuori.

Quando ci sarà l’aggiornamento?

Nel primo incontro si è parlato della possibilità di aggiornare le GPS e le graduatorie di istituto tra il 19 aprile ed il 9 maggio. I sindacati hanno chiesto un mese di tempo per gli aspiranti. Sul punto sembra che siano spiragli per un’intesa – si pensa comunque di concludere le operazioni entro la fine del mese di maggio.

Tabella valutazione titoli

Le tabelle di valutazione dei titoli dovrebbero non cambiare rispetto al precedente biennio. Bisogna possedere i titoli entro il termine ultimo per presentare l’istanza di aggiornamento – con delle eccezioni che vedremo nel prossimo paragrafo.

Il servizio, il TFA e SFP

Il servizio di quest’anno sarà valutabile fino alla data di scadenza del contratto, e si potrà inserirsi con riserva in prima fascia per il sostegno o nella scuola dell’infanzia/primaria se si terminerà il TFA sostegno, o si terminerà la laurea in SFP entro il 15 luglio – forse nella formulazione definitiva dell’OM il termine verrà spostato al 20 dello stesso mese.

Le sanzioni

Anche oggi il ministero ha confermato l’intenzione di inasprire le sanzioni rispetto al passato. In particolare si rileva che gli aspiranti:

  • in caso di rinuncia alla nomina, non potranno più essere destinatari di altre supplenze;
  • mentre chi abbandona la supplenza verrà radiato da tutte le graduatorie per tutta la durata dell’aggiornamento.
Roberto Bosio

Roberto Bosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.