Abilitazione 30 CFU, differenze tra triennalisti e chi è già abilitato/specializzato

Abilitazione 30 CFU, differenze tra triennalisti e chi è già abilitato/specializzato

In questo post cerchiamo di fare un po’ di chiarezza sulle differenze tra il percorso di abilitazione da 30 CFU per è già abilitato/specializzato e chi invece ha almeno tre anni nella scuola pubblica (e uno specifico per la classe di concorso per cui voglio abilitarmi).

Corsi da 30 CFU per chi è già abilitato/specializzato

In genere vengono correlati all’art. 13 comma 1 del DPCM 4 agosto 2023. Come abbiamo scritto riguarda chi ha già un’abilitazione o specializzazione, e vogliono avere un’altra abilitazione.

Quali caratteristiche hanno questi percorsi?

  • Si svolgono interamente online in modalità sincrona (ovvero si svolgono in diretta, non puoi vedere le lezioni in un secondo tempo);
  • non ci sono limitazioni al numero di persone che possono frequentarli, sono a numero aperto;
  • non è previsto né il tirocinio diretto né quello indiretto (ed è un bene perché così complessivamente si fanno meno ore).

Percorsi da 30 CFU per triennalisti

Riguardano quelli che hanno tre anni di scuola pubblica (un anno nella classe di concorso per cui voglio essere abilitato).

Quali sono le differenze rispetto all’altro percorso?

  • Il 50% delle attività deve svolgersi in presenza. Ovviamente ciò riguarda tutte le università (comprese quelle telematiche); 
  • ci sono nove CFU di tirocinio indiretto (che ovviamente devono svolgersi in presenza);
  • sono corsi a numero chiuso. Se le domande presente superano i posti disponibili, posso correre il rischio di restare fuori da questo percorso.

Vittorio Borgatta