A scuola il 7 gennaio, intesa governo-enti locali

A scuola il 7 gennaio, intesa governo-enti locali
Si tornerà a fare lezioni in presenza al 50%

Il 23 dicembre, regioni ed enti locali hanno firmato un’intesa con il governo sulle linee guida per il ritorno a scuola il 7 gennaio.

Lezioni in presenza al 50%

Alla base dell’accordo c’è la riduzione dal 75 al 50% delle lezioni in presenza per le scuole superiori. L’obiettivo ovviamente è quello di ritornare al 75%, ma i tempi e le modalità non sono ancora chiari. Anche perché nessuno sa ancora quali saranno le condizioni epidemiologiche alla – presunta – ripresa delle attività scolastiche in presenza.

Screening studenti e trasporti restano un tema misterioso

I temi dei trasporti e dello screening sanitario sulla popolazione scolastica sono stati abbozzati nelle linee guida e sono ancora da costruire. Difficile che qualcosa venga fatto a breve, visto che è un tema su cui poco o nulla è stato fatto fino ad ora. Anche per questo la parola d’ordine del governo Conte è “flessibilità”… Per la ministra ai trasporti De Micheli significa questo: “Insieme ai prefetti stiamo definendo modelli organizzativi territoriali. Ogni provincia avrà il suo modello organizzativo, alcune lo hanno già definito”. Vedremo.

Ritorno al 100% improbabile

Fare delle previsioni in tempo di Covid è operazione al limite del possibile. Noi ci azzardiamo comunque ad ipotizzare che probabilmente per tutto il resto dell’anno scolastico, le superiori non torneranno in presenza al 100%. E che nonostante quanto scritto nell’accordo Stato-enti locali, ci potranno anche essere differenze significative tra regioni in quanto a frequenza nelle scuole.

Vittorio Borgatta

Vittorio Borgatta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *