Decreto Green pass scuola, cosa contiene (seconda parte)

Decreto Green pass scuola, cosa contiene (seconda parte)

In questi giorni è stato approvato in via definitiva il “decreto green pass scuola”, ovvero il decreto legge 111 del 6 agosto. Qui trovi la prima parte delle modifiche apportate.

Prolungata validità del test molecolare

L’esito negativo di un test molecolare avrà una validità, ai fini del Green Pass, estesa da 48 a 72 ore. Il test molecolare può essere eseguito anche su campione salivare. i test antigenici rapidi continueranno ad avere una validità di 48 ore.

Lavoratori fragili

Prorogata sino al 31 dicembre 2021 la disposizione – che era scaduta il 30 giugno 2021 – che permetteva ai lavoratori fragili di essere messi in malattia d’ufficio e la concessione del lavoro agile anche attraverso l’adibizione a diversa mansione compresa nella medesima categoria o area di inquadramento, o lo svolgimento di specifiche attività di formazione professionale anche da remoto.

Misure di sicurezza

Vengono modificate alcune misure minime di sicurezza per lo svolgimento delle attività in presenza, in tutte le istituzioni educative, scolastiche e universitarie:, come:

  • l’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie. L’obbligo riguarda i bambini a partire dalla scuola primaria (e non più a partire da 6 anni di età)
  • la fornitura di mascherine di tipo FFP2 o FFP3 al personale preposto alle attività scolastiche e didattiche nei servizi educativi per l’infanzia, nelle scuole dell’infanzia e nelle scuole di ogni ordine e grado, laddove sono presenti alunni esonerati dall’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie.

In caso di presenza di soggetti risultati positivi all’infezione da COVID-19 o di casi sospetti, nell’ambito dei servizi educativi per l’infanzia, nelle istituzioni del sistema nazionale di istruzione e formazione (quindi non le scuole non paritarie), nelle università e nelle istituzioni afam, si applicano le linee guida e i protocolli adottati ai sensi dell’art. 1, co. 14, del D.L. 33/2020 (L. 74/2020), nonché dell’art. 10-bis del D.L. 52/2021 (L. 87/2021). 

Le sanzioni per il mancato possesso del Green Pass

Sono state confermate le disposizioni in base alle quali il mancato possesso della certificazione verde per l’accesso agli istituti scolastici e universitari, porti alla sanzione amministrava pari ad una somma compresa tra 400 e 1.000 euro. Nel caso di reiterazione dell’illecito la sanzione è raddoppiata.

Questa sanzione amministrativa può essere erogata anche ai dirigenti scolastici (e ai loro delegati) che non verificano il possesso della certificazione da parte del personale (e degli studenti universitari). Tale sanzione può essere comminata anche ai DS che non verifichino il possesso della certificazione da parte di chiunque acceda alle strutture delle istituzioni scolastiche.

La sanzione amministrativa pecuniaria si applica anche a coloro che, non appartenenti al personale scolastico, delle istituzioni educative, formative, universitarie e afam, accedano agli istituti senza certificazione. (art. 1 comma 6: art. 9-ter.1 comma 4 e art. 9-ter.2 comma 4)

Tutte le sanzioni sopra indicate sono irrogate dal prefetto. L’accertamento delle violazioni compiute dai Ds è affidata ai direttori degli uffici scolastici regionali.

Attività in presenza

Si confermata la disposizione che, nell’anno scolastico 2021/2022, sull’intero territorio nazionale, le attività della scuola siano svolte in presenza. Fino al 31 dicembre di quest’anno, termine dello stato di emergenza, i Presidenti delle regioni e delle province autonome di Trento e di Bolzano e i sindaci possono derogare a tale norma, per specifiche aree del territorio o per singoli istituti, esclusivamente in zona rossa e in circostanze di eccezionale e straordinaria necessità dovuta all’insorgenza di focolai o al rischio estremamente elevato di diffusione del virus o di sue varianti nella popolazione scolastica.

Roberto Bosio

Roberto Bosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *